Troppo buoni o i soliti fessi ?

0

de Il Mal Destro – Abbiamo appena appreso la notizia della cattura di Touil Abdel Majid, il ventiduenne tunisino ricercato per la strage del Museo Bardo di Tunisi. Indovinate un po’? Era in Italia, da clandestino, rientrato “non si sa come” subito dopo la strage, si ipotizzata su un barcone.

Era già stato espulso dall’Italia il 17 febbraio scorso – sempre dopo uno sbarco a Porto Empedocle in Sicilia – ma da allora, come in tutti i casi di questo genere, di lui si erano perse le tracce.

L’identificazione e l’arresto sono stati possibili non per le misure di riconoscimento e verifica dei clandestini che continuano ad arrivare nel nostro Paese, ma per la denuncia della madre dello smarrimento del Passaporto del figlio (…sic!).

Ebbene sì, noi siamo troppo buoni, continuiamo ad accogliere tutti, facciamo finta di espellerli, quando non hanno diritto all’accoglienza, ma non abbiamo mai idea di che fine fanno veramente.

Oppure siamo semplicemente i soliti fessi, presso i quali trovare rifugio e protezione, tanto non badiamo a spese né andiamo tanto per il sottile nel verificare chi  accogliamo e perché.

E’ di poco tempo fa la dichiarazione del prode Ministro Alfano: «Ripeto quello che ho sempre detto e che non è smentibile, e cioè che nessuno può escludere infiltrazioni tra gli immigrati ma che non ci sono tracce, sino a questo momento, di infiltrazioni». «La vigilanza è altissima».

Un Ministro inadeguato, una situazione intollerabile, un pericolo per il nostro Paese. Rompiamo il muro omertoso della falsa e facile accoglienza, ripristiniamo il reato di immigrazione clandestina, mettiamo l’Europa con le spalle al muro e che si prenda la sua responsabilità ed i suoi obblighi.

 

 

foto di: Corriere.it

Share Button

Leave A Reply