Il bluff di Renzi in Europa ci costa 3,2 miliardi di euro

0

 

di Redazione –

Leggiamo dal sito ufficiale dell’Unione Europea, bilanci e finanziamenti per l’anno 2013:

Rapporti finanziari dell’Italia con l’UE nel 2013:

  • spesa totale dell’UE in Italia: 12,554 miliardi di euro
  • spesa totale dell’UE in % del RNL dell’Italia: 0,81 %
  • contributo complessivo dell’Italia al bilancio dell’UE: 15,748 miliardi di euro
  • contributo dell’Italia al bilancio dell’UE in % del suo RNL: 1,02%

Ebbene si, questa Europa che non ci considera, che ci esclude da ogni decisione, che ci lascia preda dell’immigrazione selvaggia e schiava dei vincoli di bilancio, che ci ha privato della volontà popolare espressa da libere elezioni e ci ha imposto i governi Monti, Letta e Renzi, questa Europa ci costa 3,2 miliardi di euro l’anno.

Soldi tolti alle nostre famiglie, ai nostri pensionati, alle nostre Città, al futuro dei nostri giovani che non trovano lavoro; soldi nostri estorti con un’imposizione fiscale intollerabile e serviti solo al salvataggio delle Banche (quando non all’accoglienza degli Immigrati, tutti a nostro carico).

Il Governo fantoccio di Renzi, i suoi inutili rappresentanti quali i vari Alfano, Gentiloni, Mogherini, non sono in grado di contrastare questo strapotere né, tantomeno, di invertire la rotta di un’Europa succube delle manie di dominio tedesche.

Di fronte a tanta incapacità ed inerzia, a noi italiani non resta che chiedere, ad alta voce, nuove, libere elezioni.

Che Renzi non sia in grado di gestire questo rapporto è palesemente evidente; lasciamo agli italiani il diritto di scegliersi il proprio Governo e di stabilire, sulla base di programmi chiari e condivisi, quale deve essere il nostro rapporto ed il nostro ruolo in un’Europa finalmente compiuta e solidale.

 

Share Button

Leave A Reply