Basta la salute? Non per Zingaretti & Co. – la protesta dei lavoratori dei Cup del Lazio

0

Il Comitato dei Lavoratori dei Cup del Lazio, presieduto da Maria Luigia Civili, continua a dare battaglia contro il bando di gara proposto dalla Regione Lazio che affida il servizio a ditte esterne. L’associazione, infatti, analizzando i dettagli del bando, ha notato una serie di caratteristiche che non tutelano affatto i lavoratori: mancano le clausole sociali che impongono alla ditta vincente di assorbire i lavoratori e la competenza viene valutata 3 punti su 60 totali. In pratica: bandite – anzi, quasi inutili – le professionalità.
Qual è, dunque, la ratio dei tecnici della Pisana?, si chiedono i lavoratori. Il criterio utilizzato per acquistare un servizio sofisticato che deve regolare i pagamenti e le fatture, invece di essere basato sulla selezione di chi sono coloro che eseguono il lavoro, quali competenze tecniche e professionali possiedono e da quanti anni fanno questa attività ( incluso il loro inquadramento economico e contrattuale, le clausole sociali di cui sopra) si sia basato sull’esame del ‘contorno’ cioè di tanti ‘concetti’ che in concreto non significano nulla se paragonati alla concretezza dei curricola e delle professionalità dei lavoratori stessi. E la domanda da rivolgere alla Regione, a questo punto, sorge spontanea: quali saranno le competenze dei futuri addetti al servizio?

Se “razionalizzazione”, “efficienza” , “risparmio” e “spending review” sono diventate le parole chiave della politica nazionale, non sempre valgono anche per il locale, specie se nel settore sanitario. Perché attraverso questo bando si rischia solo di provocare il licenziamento per centinaia di lavoratori – in nome di un risparmio che è solo sulla carta! – sperperando al contrario milioni di euro per acquisire un servizio privo di qualsiasi garanzia di qualità concreta. A questo ovviamente si aggiungono disservizi e code (ancora più lunghe) per i cittadini. Ma tant’è…

Per sostenere la battaglia del Comitato è possibile firmare la petizione su Change.org
(https://www.change.org/p/nicola-zingaretti-presidente-della-regione-lazio-raffaele-cantone-presidente-dell-anac-autorit%C3%A0-nazionale-anti-corruzione-ritirate-il-bando-di-gara-per-l-assegnazione-dei-servizi-dei-centri-unici-di-prenotazione-delle-asl-e-delle-ao-della-regione?recruiter=355883272&utm_source=share_petition&utm_medium=copylink) per chiedere al Governatore della Regione Lazio, Nicola Zingaretti e al Presidente dell’Autorità Nazionale Anti Corruzione, Raffaele Cantone di bloccare la Gara Centralizzata per l’assegnazione dei servizi di Cup delle Asl e delle Aziende Ospedaliere del Lazio e di inserire clausole a salvaguardia dei diritti dei lavoratori.

Share Button

Leave A Reply