Quando a pagare sono sempre gli ultimi

0

de Il Mal Destro –

Un pensionato di Civitavecchia si è suicidato dopo avere perso i propri risparmi a causa del provvedimento di salvataggio delle banche in difficoltà che ha di fatto azzerato i crediti degli obbligazionisti. L’uomo avrebbe lasciato una lettera autografa per spiegare la decisione di togliersi la vita in cui spiegava di avere perso oltre 100 mila euro investiti in obbligazioni subordinate emesse da Banca Etruria.

Di chi è la colpa ? Dell’Unione Europea, neanche a dirlo. Dietro questa pietosa bugia si nascondono la Banca d’Italia ed il Governo, ignari del dramma che avrebbero causato a migliaia di piccoli risparmiatori con il loro decreto salva-banche.

Ancora una volta Renzi ed il suo Governo pensano agli interessi dei “grandi” – grandi banche, grandi aziende, grandi capitalisti – dimenticando – o, peggio ancora, ignorando – che dietro un atto così scellerato si mettono in ginocchio vite di risparmi e di sacrifici.

E, ancora una volta, nessun provvedimento contro chi questo dramma lo ha causato, contro chi non ha vigilato, contro chi ha riversato su pensionati e cittadini ignari l’ennesima montagna di “spazzatura”.

Vergognatevi, tutti.

Share Button

Leave A Reply