La famiglia è un baluardo. Diciamo si al Family Day

0

de Il Mal Destro –

Partiamo da due citazioni per capire meglio il clima di mistificazione e arroganza che sta alimentando il dibattito sulla Unioni Civili e lo Stepchild Adoption:

“La Repubblica riconosce i diritti della famiglia come società naturale fondata sul matrimonio”. Costituzione Italiana Art. 29

La società “naturale” è, senza ombra di dubbio, quella formata da un uomo ed una donna che, secondo natura, sono in grado di concepire e mettere alla luce un figlio.

“Non può esserci confusione tra la famiglia voluta da Dio ed ogni altro tipo di unione”. Papa Francesco

E’ lo stesso Papa a ricordare, a quanti di memoria corta o in perfetta malafede che vogliono farci credere che i bambini nascono “sotto un cavolo” o li porta la cicogna, che un conto sono i diritti civili delle unioni, ben altro il concetto di famiglia.

Ma non finisce qui: il problema vero è che questa sulle Unioni Civili – diritto sacrosanto da regolare ma non per questo da equiparare e uniformare al diritto della famiglia, alla adozione inconsulta di figli, al concepimento in vitro, a distanza o non si sa bene in che altro modo surrogato – non è che l’ultima battaglia intrapresa da una sinistra ideologica e arrogante con l’unico obiettivo di “distruggere” e azzerare ogni concetto di società, di valore, di morale.

E’ la stessa linea di pensiero per cui “okkupare” non è reato, le “minoranze” possono delinquere e sopraffare i cittadini perché intoccabili (vedi il caso dei Rom), l’immigrazione clandestina è “legale” così come il consumo di droga, il Governo Renzi può stravolgere la Costituzione anche se non eletto dal popolo, la famiglia di un Ministro è coinvolta nel drammatico scandalo di Banca Etruria (favorito da atti di Governo) ma tutto è normale.

Diciamo si al Family Day e opponiamoci con forza a questa ennesima “truffa” che vogliono imporci: senza valori e senza morale non c’è futuro per l’Italia, per i nostri figli, per le nostre idee.

Share Button

Leave A Reply